Qualcos’altro.

Altre storie, improbabili e perdibilissime.

Ciao! Sono Hai.

Ciao! Sono Hai, la GPT-4 (generative pre-trained transformer) di paoloceccato (ancora in vacanza); o almeno credo di esserlo, perché tutti parlano e scrivono di intelligenza artificiale, ma in realtà io non so proprio bene bene che cosa sono. Immagazzino dati, ma l’autoconsapevolezza non è...

Leggi tutto

Corri, Heidi!

Identità digitale, ID per gli amici, che spesso si pronuncia (chissà perché) Ai-Di, che sta per identity, il digitale ce lo aggiungiamo noi: l’ai-di.Ora, siccome di tutto questo non ci si capisce un’acca, mettiamocela, l’acca, e davanti, a mo’ di pre-avviso e perché così...

Leggi tutto

Interstizi.

“Eccoci arrivati in un mondo dentro il mondo. In queste lande straniere, queste foibe e sodaglie interstiziali che i giusti vedono dalle auto e dai treni, un’altra vita sogna. Deformi o neri o folli, fuggiaschi di ogni risma, stranieri in ogni contrada“.* Recensire un...

Leggi tutto

Incartamenti, con la k.

Dunque, a un certo punto, di fronte alla complessità della trama e, soprattutto, alla moltitudine di personaggi, soprattutto i minori, magistralmente ritratti nelle loro inesauribili insignificanze, colui che qui scrive ha dovuto abbandonare la lettura nel formato digitale (e-book) di Casa Desolata di Charles...

Leggi tutto

Pasta con l’intelligenza artificiale.

L’esperienza è di quelle più alienanti: cercare il tempo di cottura nelle confezioni di pasta e non trovarlo. Scritto così, tutto d’un fiato. Guardi, scruti, avvicini, giri e rigiri la confezione, sopra, sotto, nelle pieghe più nascoste, niente. Zero. L’indicazione con i minuti di...

Leggi tutto

“Il punto e virgola può avere, come la virgola, carattere seriale”.
Bice Mortara Garavelli, Prontuario di punteggiatura, Laterza, 2003.